Maria Teresa, fondatrice di Biblioteche pubbliche. Ne parlerà Gianmario Baldi
Lunedì, 11 Dicembre 2017 14:47

A trecento anni dalla nascita di Maria Teresa d’Austria, l’Accademia Roveretana degli Agiati in collaborazione con altre istituzioni, propone una serie di incontri che indagheranno aspetti e contesti della sovrana meno frequentati dagli studiosi e meno noti al più largo pubblico.

Trecento anni fa nasceva Maria Teresa d'Austria. Per ricordare l'evento, l'Accademia Roveretana degli Agiati, della quale l'imperatrice nel 1753 ratificò gli statuti accademici, ponendo il sodalizio sotto la protezione della casa d'Austria, di concerto con altre istituzioni propone una serie di interventi che indagheranno aspetti e contesti della sovrana, meno frequentati dagli studiosi e meno noti al più largo pubblico. Maria Teresa è nella storia per la sua attività di statista e riformatrice, fu una grande donna di potere. Ma fu anche donna, madre, amante delle lettere e delle arti, appassionata di musica, attenta alle modalità del proprio proporsi come icona di una sovranità illuminata, convinta assertrice della necessità di un deciso progresso in ambito culturale e scientifico. Il ciclo di sei incontri - previsto a Trento, Rovereto, Mezzolombardo - sarà accompagnato da un'ampia mostra bibliografica con bibliografia curata e proposta dalla Österreich Bibliothek - Centro LAI di Trento, da esposizione di volumi sulla storia e la realtà delle biblioteche in epoca teresiana, in visione nella civica Tartarotti di Rovereto, e da due scelte di documentazione rara e pubblicazioni preziose conservate presso la Biblioteca di Trento, in visione nelle giornate in cui si terranno gli interventi alla Comunale.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.