LA CITTÀ VUOTA. POLA 1947
Martedì, 13 Febbraio 2018 11:02
Si terrà dopodomani, giovedì 15 febbraio, l’ultima serata del ciclo di appuntamenti “Fra le guerre di ieri e le guerre di oggi” organizzato dal Comune di Avio – Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Associazione Storico Culturale Memores. Così, dopo la proiezione, in occasione della Giornata della Memoria, del documentario “IL LAGER DELLA LUNA” del regista Mauro Vittorio Quattrina, e dell’incontro con il giornalista Sebastiano Caputo per la serata di approfondimento “LA GUERRA VISTA CON OCCHI DIVERSI – reportage di guerra” con specifici focus sui conflitti mediorientali, verrà ora trasmesso il documentario “LA CITTÀ VUOTA. POLA 1947”, a cura di Enrico Miletto, Giulia Musso e Riccardo Marchis, che ripercorre le vicende dell’esodo da Pola avvenuto fra il 1946 e il 1947 e che costrinse circa 28.000 su 32.000 abitanti ad abbandonare la città. L’esodo fu conseguenza della firma del Trattato di Pace di Parigi, che assegnò alla Jugoslavia Pola, Fiume, Zara e quasi tutta l’Istria. Serata nella quale interverranno anche alcuni esuli istriani e il presidente dell’A.N.V.G.D. di Trento Roberto De Bernardis. In questo modo, si vogliono ricordare le vicende legate all’abbandono della propria città e la difficile integrazione nell’Italia post-bellica. Di qui, anche, la mostra fotografica sul GIORNO DEL RICORDO presente ancora per qualche giorno presso l’atrio del Municipio.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.