A Mori, l’orto cognitivo riattiva la mente
Domenica, 20 Maggio 2018 07:32
Cambiano le esigenze della popolazione anziana e con esse si mettono in campo nuovi approcci terapeutici. All’Apsp Benedetti, da maggio in poi, è in programma l’Orto cognitivo: “un luogo dove coltivare la mente prendendoci cura delle piante”. Ci saranno 10 incontri su due gruppi di residenti: il primo appartenente al gruppo "alzheimer" (5 residenti segnalati dall'Apsp) e il secondo di 6-8 residenti selezionati per interesse o particolarità di recupero cognitivo. L’attività è stata presentata alle famiglie il 15 maggio, il 18 vengono fatte le valutazioni dei residenti coinvolti e la partenza effettiva è fissata per martedì 22 maggio; gli appuntamenti proseguiranno ogni martedì fino al 24 luglio e il giorno 30 si farà il punto sull’esito del progetto. L’intero percorso è pensato e gestito da Valentina Brentari ed Elena Tonolli, psicologhe esperte in neuropsicologia.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.