L’iniziativa è promossa da Trentino Sviluppo e HIT in collaborazione con il programma europeo Climate-KIC
Mercoledì, 23 Maggio 2018 13:44
Il “blablacar dei pacchi”, “l’airbnb delle aree verdi”, la barriera antirumore costruita con materiali di scarto, il sistema idrocinetico che crea energia anche in assenza di correnti marine e la piattaforma web della mobilità elettrica: sono queste le cinque startup selezionate da una commissione di esperti per dare vita, in Progetto Manifattura, ad un nuovo acceleratore d’impresa dedicato alle tecnologie e ai sistemi di contrasto al cambiamento climatico. L’iniziativa, promossa in collaborazione con HIT-Hub Innovazione Trentino, Aster e Gruppo Hera, è finanziata tramite il programma europeo Climate-KIC. Le cinque startup selezionate - Windcity, Phononic Vibes, SiWeGo, EVclick e AdaptEV - si sono aggiudicate un voucher formativo del valore di 5 mila euro e la possibilità di accedere agli spazi di coworking e ai servizi di tutoraggio e networking di Trentino Sviluppo a Rovereto. Un periodo di training che servirà loro per prepararsi al meglio alla seconda fase del programma di accelerazione, che prevede l’erogazione di un ulteriore finanziamento da 15 mila euro per la prototipazione e commercializzazione dell’invenzione proposta
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.