26 luglio - Giardino d'estate Ragazzi "Piantala, Emma!"
Martedì, 24 Luglio 2018 11:46
Proseguono i pomeriggi dedicati ai più piccoli con il GIARDINO D’ESTATE RAGAZZI, rassegna promossa dal Centro Servizi Culturali S. Chiara. Giovedì 26 luglio, alle ore 17.30, il palco del Giardino S. Chiara ospiterà «PIANTALA, EMMA!», spettacolo messo in scena da Il Teatro delle Quisquilie. Lo spettacolo, messo in scena con pupazzi e canzoni cantate dal vivo, ha una durata di un’ora circa ed è rivolto ad un pubblico tra i 4 e gli 8 anni. 
«Piantala, Emma!» racconta le vicende di Emma, una piccola principessa che ama stare in giardino e occuparsi delle piante e dei fiori. Quando raggiunge l’età di 16 anni, il re e la regina decidono che si deve sposare: iniziano così ad arrivare a palazzo principi che le portano in dono gioielli rari, pietre preziose e stoffe pregiate, che a lei non interessano. L’ultimo principe a presentarsi, le porta una scatola chiusa, ma Emma non la apre nemmeno, esasperata da tutti questi regali, e si rifugia in giardino con la ferma intenzione di non sposarsi. Di conseguenza, il re e la regina le proibiscono di stare tra le sue amate piante e, per questo, la principessa si ammala. Nessun dottore però riesce a capire la causa del suo male, nessuna medicina riesce a risollevarla e, mentre servitori e paggi le danno l’estremo saluto, il giardiniere Isidoro nota la scatola chiusa. L’ultimo tentativo per sottrarla alla morte. Che sia contenuta all’interno della scatola la sua salvezza?
Per ascoltare le vicende della principessa Emma, l’appuntamento è per giovedì 26 luglio, alle ore 17.30, sotto la pagoda del Giardino S. Chiara.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.