I cani liberi sono un pericolo per gli animali selvatici e domestici
Mercoledì, 25 Luglio 2018 15:00
Due settimane fa è stato trovato un asino ferito in un maso nel Comune di Fortezza. L'animale presentava ferite troppo gravi e ha dovuto essere soppresso. La forma e il tipo di ferite riscontrate sull'animale hanno fatto immediatamente pensare all'aggressione da parte di un cane. I risultati delle prove sul DNA hanno ora confermato che le ferite sono state provocate da un cane, come spiegano dall'Ufficio provinciale caccia e pesca della Ripartizione foreste.
L'appello proveniente dagli addetti ai lavori è quello di non lasciare scorrazzare liberamente i cani, anche quelli dei masi, ma di tenerli al guinzaglio per evitare l'aggressione e il ferimento di animali selvatici o domestici. Se i cani sono liberi di girare e si raggruppano con altri cani, il loro istinto di caccia rischia di risvegliarsi e possono provocare gravi danni con il loro comportamento.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.