A Rovereto un maniaco tenta di stuprare una giovane ricercatrice
Venerdì, 24 Agosto 2018 09:27
Una ricercatrice dell’Università di Trento è stata vittima di un tentativo di stupro mentre si incamminava verso casa, a Rovereto. La città in quelle ore era deserta, ed improvvisamente la giovane donna è stata aggredita in via Lungo Leno dove uno sconosciuto ha cercato di abusare di lei lontano dalla vista delle altre persone. Fortunatamente è riuscita a evitare lo stupro ma il maniaco è riuscito a masturbarsi sui suoi vestiti e poi è scappato via. Adesso i carabinieri, grazie alla RIS di Parma, stanno cercando di risalire al DNA del responsabile analizzando le tracce organiche sugli indumenti della donna.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.