Terme di Comano: via libera al progetto di riqualificazione dello stabilimento termale
Mercoledì, 19 Settembre 2018 14:32
Un’opportunità per tutto il territorio che responsabilmente decide di valorizzare le proprie risorse naturali, per garantirsi un futuro di sviluppo. Ieri sera, a Comano Terme, i consigli comunali dei 5 municipi delle Giudicarie esteriori, Bleggio Superiore, Comano Terme, Fiavè, Dorsino San Lorenzo e Stenico, proprietari dell’Azienda Consorziale Terme di Comano, dopo alcuni anni di stallo, hanno dato il via libera definitivo alla revisione dell’Accordo di programma siglato nel 2008 con la Provincia autonoma di Trento, che prevede investimenti per 24 milioni di euro. La novità più importante prevista dalla revisione dell’Accordo è la volontà di puntare decisamente sull'attività termale, dato che Comano è diventato un centro di eccellenza per la cura naturale della pelle e luogo di ospitalità per il benessere a 360°.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.