Terapia del dolore: rafforzato il percorso
Venerdì, 28 Settembre 2018 15:31
Consolidare l'organizzazione della rete provinciale di terapia del dolore secondo il modello hub & spoke, dove l'Ospedale di Santa Maria del Carmine di Rovereto è il centro di primo livello e il Santa Chiara è il secondo livello, nonché favorire l'accessibilità dei cittadini alla rete di terapia del dolore e la continuità di cura anche attraverso un'attività specialistica ambulatoriale, garantita presso tutti i presidi ospedalieri aziendali. Punta a questo la deliberazione approvata oggi dalla Giunta provinciale, che ha rafforzato il modello organizzativo in un'ottica di umanizzazione delle cure e di centralità del paziente e della sua famiglia, nonché di ampliamento dell'offerta di servizi sul territorio.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.