Preso il latitante della banda sinti che rubava in hotel. In manette altre 3 persone
Giovedì, 24 Agosto 2017 14:55
Ieri pomeriggio a Bolzano, la Squadra Mobile di Trento ha arrestato Maier Rian, 26enne brissinese ma residente a Trento. L'uomo era latitante dopo l’operazione “Sinti”, scattata giovedì 3 agosto, che aveva disarticolato un’organizzazione criminale, composta prevalentemente da cittadini italiani di origine “Sinti”. L’indagine che aveva coinvolto, a vario titolo, 17 persone si era conclusa con 3 custodie cautelari in carcere, 17 perquisizioni domiciliari, 13 denunciati a piede libero e 1 latitante. La banda criminale, a cui erano stati contestati i reati di furto in abitazione, concorso, ricettazione, evasione e danneggiamento, da fine dicembre 2016 a inizio maggio 2017, aveva commesso 36 furti ai danni di famiglie e alberghi dislocati sul territorio trentino e nelle regioni del Veneto e della Lombardia. Nel contesto della caccia ai latitanti, il 22 agosto sono finite in manette altre tre persone.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.