Rovereto, trovati con una moto rubata. Due arresti
Giovedì, 24 Agosto 2017 15:55
Si trovano nel carcere di Trento a disposizione della autorità i due giovani ucraini arrestati a Rovereto per furto aggravato di una moto e possesso ingiustificato di arnesi da scasso. I due sono sono stati notati al casello autostradale di Rovereto Sud mentre stavano salendo su un furgone dopo essere scesi da un’auto. Intervenuti, i carabinieri hanno proceduto a perquisire i mezzi. Il furgone conteneva una moto Yamaha X Max rubata ad Iseo mentre nella vettura sono state rinvenute delle targhe e numerosi attrezzi da scasso. I militari sospettano che gli uomini abbiano fatto una ricognizione a Rovereto e Mori per un nuovo colpo da mettere a segno prima di tornare in Ucraina.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.