Siglato l’accordo con l’azienda meccatronica della Valle del Chiese che riorganizzerà in un nuovo stabilimento le produzioni oggi suddivise tra Cimego e Condino
Mercoledì, 17 Ottobre 2018 11:06
Un nuovo stabilimento industriale dotato di nuove moderne attrezzature ed impianti tecnologici, nell’ottica dell’Industria 4.0, al posto di due siti produttivi, quelli di Condino e Cimego, diventati ormai decisamente “stretti”. Questo, in sintesi, l’obiettivo dell’accordo siglato tra BM Group, Trentino Sviluppo e Provincia autonoma di Trento. L’azienda di Borgo Chiese, operante nel settore dell’automazione e della robotica in ambito industriale, negli ultimi mesi ha visto crescere in modo importante i propri volumi di produzione, grazie in particolare ai contratti stipulati sul mercato americano. Di qui la necessità di riorganizzare i processi produttivi, rendendoli sempre “connessi” ed efficienti, e di superare le difficoltà logistiche legate all’attuale disponibilità di due sedi produttive in Valle del Chiese situate a 5 chilometri di distanza l’una dall’altra. BM Group investirà 8 milioni di euro per l’apprestamento di un nuovo stabilimento, che con ogni probabilità sorgerà a Condino, ed assumerà 30 nuovi collaboratori passando dalle attuali 76 a 106 unità lavorative
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.