Parte la campagna di crowdfunding per gli ologrammi della startup OC Lab
Giovedì, 08 Novembre 2018 14:36
Tra le startup del promettente settore della realtà aumentata, per il quale si stima nel mondo una crescita del 110% l’anno, c’è anche la trentina OC Lab, insediata in Polo Meccatronica a Rovereto. Nata in seno a OC Group, ha ideato l’innovativo proiettore olografico QuVi che permette una visione a 360° di prodotti, opere d’arte e spot pubblicitari favorendo la conoscenza e offrendo un’esperienza interattiva. QuVi è al centro di una nuova campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Opstart.it. L’equity crowdfunding è forma di raccolta collettiva di finanziamenti basata sull’acquisti di quote sociali da parte di privati e di un soggetto istituzionale. Ruolo, quest’ultimo, che sarà ricoperto da Trentino Sviluppo in virtù della fiducia riposta in questa startup e della valutazione del suo interessante potenziale. Domaniil Polo Tecnologico di Via Zeni a Rovereto ospiterà l’evento di presentazione della campagna. L’appuntamento è per le ore 16.30.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.