POVERTÀ, ALLA CHIESA TRENTINA SI RIVOLGONO SOPRATTUTTO MIGRANTI
Venerdì, 23 Novembre 2018 11:38
La grande maggioranza delle persone che chiedono aiuto alle strutture della Chiesa trentina impegnate nella risposta alla povertà è composta da migranti. I cittadini di origine straniera rappresentano, infatti, il 63% dell’utenza. Più in generale, sono 3.421 le persone, fra italiani e migranti, in situazione di bisogno incontrate dalla Chiesa in Trentino attraverso Caritas diocesana e Fondazione Comunità Solidale nel corso dell’anno 2017.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.