Trovato morto basejumper scomparso sopra Zambana. Ferito il compagno
Lunedì, 28 Agosto 2017 16:14
Sarebbe un australiano di 36 anni il basejumper rinvenuto senza vita dagli uomini del Soccorso alpino del Trentino. L'uomo faceva parte di un gruppo di tre amici, a quanto pare due australiani e  un italo svizzero residente a Merano - che si sono lanciati in mattinata dalla cima della Paganella con destinazione Zambana vecchia. Solo uno dei tre però è riuscito a raggiungere la meta e quando si è accorto che i compagni non arrivavano ha subito lanciato l'allarme. Alle operazioni hanno partecipato un elicottero di Trentino emergenza e le squadre di terra, composte da circa 30 uomini, dell'Area operativa Trentino Centrale del Soccorso alpino del Trentino. Presenti anche i Vigili del fuoco volontari della zona e i Carabinieri. Il primo dei basejumper dispersi è stato trovato gravemente ferito, intorno alle 13.30. Trasportato all'ospedale Santa Chiara, di Trento non sarebbe in pericolo di vita. Il secondo basejumper è stato rinvenuto cadavere, un'ora più tardi, a circa 800 metri di quota in un canalone tra i laghi di Lamar e Zambana vecchia, poco distante dal sentiero SAT 680.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.