Nuovi giochi nei parchi pubblici
Martedì, 18 Dicembre 2018 13:10
Quante cose potrà diventare, nella fantasia dei bambini, la nuova casetta in legno al Parco dei Sorrisi di Villa Lagarina? Un’abitazione per giocare alla famiglia, ma magari un negozio, un bar, un quartier generale dove preparare le missioni segrete e chissà che altro. Allo stesso modo, lo scivolo con arrampicata al parco San Rocco di Pedersano potrà diventare non solo uno dei più tradizionali divertimenti, ma magari anche un castello da difendere o da assaltare. Pure le nuove altalene, una nello stesso parco di San Rocco e una in quello nuovo, sempre a Pedersano, potranno essere semplici giochi da fare in movimento oppure alimentare chissà quali sogni e voli dell’immaginazione. In un lavoro che non può che essere parziale, e che dunque evolverà nel corso degli anni completando e manutentando via via i giochi dei numerosi parchi di Villa Lagarina e frazioni, nelle ultime settimane quattro nuove attrezzature sono state posizionate in 3 diverse aree pubbliche. L’assessore ai lavori pubblici, Flavio Zandonai, spiega: «Il nostro territorio è ricco di parchi e bisogna necessariamente suddividere le risorse per attrezzarli tutti e dare giochi ai bambini di ogni frazione. Di sicuro, nel nuovo parco di Pedersano integreremo l’offerta nei mesi a venire, forse in tempi brevi con alcuni giochi a molla, ma l’idea è quella di mettere più attrezzi. Colgo l’occasione per ribadire che, attorno alla recinzione perimetrale di quel giardino pubblico, posizioneremo a completamento anche una rete, per migliorare ancora le condizioni di sicurezza dell’area».
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.