Niente accordo solo per il settore ferroviario
Mercoledì, 09 Gennaio 2019 09:12
. Le federazioni sindacali Cgil, Cisl, Uiltrasporti e Faisa, verso la fine del 2018, si sono trovata per approvare una "bozza di accordo per il settore ferroviario il quale prevede un incremento economico in base alla tipologia e mansione di lavoro svolto. «Come federazione sindacale Uiltrasporti - spiega il sindacato - ritenevamo potesse essere un giusto riconoscimento per la mansione svolta dal settore ferrovia, infatti firmammo la bozza di accordo in sintonia con le altre sigle sindacali». «In seconda analisi però e sotto la spinta degli altri settori del trasporto pubblico riconoscevamo che, se l'accordo fosse passato, dava voce a discriminazioni sociali all'interno della stessa Trentino Trasporti; infatti si valorizzava un settore a discapito degli altri. Questo come sindacato è inaccettabile, perché riteniamo che chi opera in azienda abbia le stesse responsabilità e gli stessi valori di chi opera in un determinato settore, senza svalorizzare nessuno o avvantaggiare altri. Non siamo disposti a fare accordi per una sola unità operativa svantaggiandone un'altra. Siamo convinti che tutti in egual modo siano riconosciuti per il ruolo che svolgono in azienda senza valorizzare l'uno o l'altro settore».
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.