Sul modello trentino approvato il nuovo Piano nazionale delle liste d’attesa
Venerdì, 22 Febbraio 2019 09:33
La Conferenza Stato-Regioni ha approvato  il nuovo Piano nazionale delle liste d’attesa, secondo un modello che prende spunto da quanto realizzato e vige tutt'ora in Trentino sin dal 2000. Il piano adottato dallo Stato prevede quattro classi di priorità: U (urgente) per visite da eseguire entro 72 ore, B ( breve) da eseguire entro 10 giorni, D (differibile) da eseguire entro 30 giorni o 60 per accertamenti diagnostici) e P (programmata) da eseguire entro 120 giorni. Si prevede, inoltre, la gestione trasparente e la totale visibilità delle agende di prenotazione delle strutture pubbliche e private accreditate, nonché quelle dell’attività istituzionale e della libera professione da parte dei sistemi informativi aziendali e regionali, cosa che in Trentino già avviene da molto tempo, con numeri di giorni d'attesa sensibilmente inferiori.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.