Campiglio: alla ricerca di risposte per lo sci alpinismo
Venerdì, 08 Marzo 2019 11:30
A Madonna di Campiglio, su iniziativa dell’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena (Apt), si è svolta la tavola rotonda “La gestione dello sci alpinismo nelle stazioni di montagna - Problematiche e prospettive a confronto”. Ne è emerso che lo sci alpinismo si sta evolvendo in una nuova declinazione che potrebbe, in futuro, definirsi come una sorta di “ski fitness” o “ski fit” (sci alpinismo per allenamento). Aumentano in misura esponenziale, infatti, i praticanti di questo sport costituiti da appassionati del benessere fisico che cercano un maggior numero di itinerari accessibili all’interno dei comprensori sciistici. Anche gli atleti agonisti, in particolare i campioni Azzurri, rivendicano tracciati per allenarsi mentre i gestori degli impianti di risalita vogliono essere sgravati dalle responsabilità connesse alla risalita delle piste e all’eventuale battitura di nuovi percorsi. L’assessore provinciale allo Sport e turismo Roberto Failoni ha promesso che convocherà a breve un tavolo di lavoro per affrontare e risolvere la problematica.  A conclusione dell’incontro è emerse la necessità e la volontà, da parte delle località sciistiche con tutti gli attori interessati, di dare risposte cercando di ampliare l’offerta di percorsi già esistenti e, contemporaneamente, valutare la possibilità di modificare la normativa attualmente esistente. È stata sottolineata anche l’importanza di educare al rispetto delle regole da parte di chi pratica lo sci alpinismo.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.