Trento, detenuto si toglie la vita in carcere
Giovedì, 07 Settembre 2017 08:25
Un detenuto di 41 anni di origine magrebina si è tolto la vita nel pomeriggio di ieri nella sua cella al carcere di Spini di Gardolo. Si tratta del 41mo suicidio da inizio dell’anno a livello nazionale. A renderlo noto il sindacato di polizia penitenziaria Osapp che lamenta una situazione ormai insostenibile. A Trento c'è una carenza di organico di quasi il 40% (mancano 82 unità di Polizia Penitenziaria su 214) e un sovraffollamento del 30% rispetto agli accordi tra lo Stato e la Provincia Autonoma di Trento. I detenuti presenti sono 340 contro i 240 previsti.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.