truffa delle mele, Sft chiede oltre 1 milione di risarcimento danni
Martedì, 26 Settembre 2017 09:29
Nuovo tassello nel processo scaturito dall’operazione “Apple Pie” condotta dal Nucleo Tributario della Guardia di Finanza di Trento nel dicembre del 2014 che si era abbattuta come una bufera sul mondo delle mele trentine. La Sft di Romagnano, si è costituita parte civile e ha quantificato i danni in oltre 1 milione di euro. Un'altra tegola per i due imputati Armando Paoli, ex direttore amministrativo eresponsabile commerciale della Società frutticoltori Trento (Sft) e il commerciante all'ngrosso Franco Waldner. A entrambi viene contestato il reato di truffa aggravata . I due, secondo l'accusa, avrebbero gonfiato il quantitativo di mele trattate per ottenere contributi europei Paoli dovrà anche rispondere di frode in commercio per la vendita di di mele spacciate come biologiche e otrentine ma in realtà prive di tali caratteristiche
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.