Cosa prevede "il decreto vaccini" per prof e personale non docente?
Giovedì, 28 Settembre 2017 09:04
Mentre il numero dei bambini tra i 0 e 6 anni non in regola con la situazione vaccinale rimane a quota di 1.263 non è ben chiaro quanto preveda il “Decreto Vaccini” per gli insegnanti e il personale non docente. Il 16 novembre è l’unica scadenza perentoria entro la quale i 7.500 docenti e 2.500 addetti ATA del Trentino dovranno consegnare un questionario (a crocette – risposte previste si, non ricordo) che rappresenta la loro situazione vaccinale. Gli interessati dovranno recuperare, dove possibile, il proprio libretto pediatrico o affidarsi alla memoria. Tante i dubbi su quali potranno essere le manovre conseguenti ai dati raccolti attraverso il questionario: eventuali lacune si tradurranno in analisi immunologiche prima e in vaccinazioni poi?
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.