Prima si è finto amico, poi le ha ripulito il conto
Martedì, 10 Ottobre 2017 09:42
Protagonisti della vicenda che risale al 2014 un giovane albanese e una donna sessantenne con problemi psichici. Fin dal primo incontro l'uomo si era dimostrato premuroso nei confronti della vittima tanto che l'aveva convita a regalargli alcuni oggetti di valore e persino ad ospitarlo in casa. Approfittando di un periodo in cui la 60enne era ricoverata in ospedale, il finto innamorato è riuscito ad appropriarsi del bancomat e del codice compiendo in alcune settimane spese che si avvicinano a circa 10 mila euro.La donna, dimessa dall’ospedale, si è subito accorta di quello che stava accadendo e lo ha denunciato.  Due le accuse a suo carico circonvenzione di incapace e appropriazione indebita. La prima udienza del processo, di ieri, è stata rinviata.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.