E' arrivata anche a Trento la "Tomato Revolution"
Lunedì, 06 Novembre 2017 10:48
Una linea biologica, trasparente e soprattutto caporalato-free,, quella  della “Tomato Revolution” che è arrivata anche a Trento. E' un progetto lanciato da Altromercato e che consiste in una nuova linea di pomodoro coltivato secondo un metodo biologico e secondo le tradizioni italiane. Cinque cooperative e trenta piccoli produttori attivi soprattutto al sud  che stano portando avanti un progetto molto importante ovvero q2uello di coltivare prodotti su terreni liberi dalle mafie o a rischio spopolamento e sfruttamento. Terreni lavorati da realtà che stanno lottando contro il caporalato e per una maggiore responsabilizzazione nel mondo dell'agricoltura. I prodotti di “Tomato Revolution” sono arrivati anche in Trentino. Si possono trovare nei punti vendita Mandacarù. “I prodotti – ci spiega Manuela Porrino, responsabile del punto vendita Mandacarù di piazza Fiera a Trento – provengono soprattutto da Puglia e Sicilia. Si stanno facendo conoscere un po' alla volta e chi li prende arriva anche a comprarne in grande quantità”. C'è la passata di Puglia bio, i pomodori pelati coltivati nel cuore del Parco nazionale del Gargano ma anche le Spaccatelle di pomodoro, alla base di numerose ricette pugliesi e tanto altro.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.