Gimbe, Alto Adige in testa per casi e vaccinati
Secondo gli ultimi dati Gimbe, anche questa settimana, la Provincia autonoma di Bolzano si conferma in testa sia per i casi Covid, sia per gli over 80 già vaccinati. L'andamento epidemiologico è comunque in leggero miglioramento. In Alto Adige attualmente si registrano 1.334 casi positivi su 100 mila abitanti (1.492 la scorsa settimana), il valore più alto in Italia. Nettamente più basso, ma in peggioramento il valore in Trentino (549 contro 498 la scorsa settimana). In Alto Adige l'incremento è del 6,1% (9%) e in Provincia di Trento del 5,6% (4,8%). Le persone testate per 100 mila abitanti in Alto Adige sono 697 (781) e in Trentino 426 (375). Restano alti i numeri dei pazienti Covid in Alto Adige con il 47% (46%) di letti in area medica e 33% (39%) in terapia intensiva (in Trentino 30% (29%) e 36% (30%)). Con il 4,17% (4,15%) la Provincia di Bolzano è alla gran lunga il territorio con il più alto numero persone che hanno già completato il ciclo vaccinale. La Provincia di Trento con il 2,46% è comunque oltre la media nazionale (2,25%). Con il 26,5% l'Alto Adige guida anche la classifica degli over 80 che hanno concluso il ciclo di vaccinazioni anti-Covid. Il Trentino è in seconda posizione con il 7%.
UniTrento e Sat insieme per la montagna

Turismo sostenibile, architettura dei rifugi, sport in ambiente alpino. La montagna diventa luogo di ricerca: punta a questo il protocollo siglato tra l'Università di Trento e la Sat. Il Obiettivo del documento, una collaborazione stabile per esplorare e valorizzare insieme i tanti volti dell’ambiente montano. In particolare, UniTrento e Sat si impegnano a sviluppare ricerche, attività di tirocinio, iniziative di formazione anche permanente e lo svolgimento di tesi di laurea e di dottorato; a finanziare borse di studio e assegni di ricerca; all’organizzazione convegni, seminari e riunioni scientifiche; a partecipare a programmi di ricerca regionali, nazionali, europei e internazionali. Le attività saranno definite da una Commissione di programmazione scientifica composta da dieci figure accademiche e altrettante espressione della Sat.

Giro d'Italia in Trentino dal 24 al 27 maggio
4 giornate “rosa”. Il Giro d'Italia attraverserà il Trentino dal 24 al 27 maggio. E' stato Ufficializzato il percorso dell'edizione 2021 della corsa rosa, la numero 104, in programma dall'8 al 30 maggio. E per il Trentino, come detto, saranno 4 le giornate da protagonista. Si comincerà il 24 maggio nel corso della 16a tappa da Sacile a Cortina, durante la quale i campioni scaleranno il Fedaia e il Pordoi, per trasferirsi in serata a Canazei dove il 25 maggio è previsto un giorno di riposo. Tutta trentina la tappa del 26 maggio che da Canazei raggiungerà Sega di Ala percorrendo le valli di Fassa, Fiemme e Cembra, passando da Trento e Rovereto, quindi l’Altopiano di Brentonico prima dell’ultima asperità fino a Sega di Ala. Il 27 maggio, infine, la tappa da Rovereto a Stradella.
Restrizioni fino a dopo Pasqua, Coldiretti: "Agriturismi in ginocchio"

Limitazioni e regole stringenti fino a dopo Pasqua. Sono queste le linee guida del nuovo dpcm che il governo si appresta a varare e che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Intanto arriva l'allarme da Coldiretti del Trentino – Alto Adige. “Nuove misure restrittive nel periodo di Pasqua - commenta il presidente Gianluca Barbacovi - potrebbero mettere in ginocchio i nostri agriturismi già duramente colpiti dall’emergenza. L’agriturismo è un’attività che coniuga un’esperienza di immersione nella natura ad un basso pericolo di assembramento, garantendo il distanziamento e la sicurezza”. Da una analisi Coldiretti/Ixe’ emerge che l’attesa per le nuove misure restrittive ferma i programmi di viaggio di un italiano su tre (32%) per vacanze, gite fuori porta o visite a parenti e amici.

Pubblica amministrazione, dal 1°marzo accesso solo con SPID, CIE e CNS
SPID, Carta d’identità elettronica e Carta nazionale dei servizi. Dal 1° marzo saranno queste le tre chiavi che i cittadini potranno utilizzare per accedere ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Dal 1° marzo non sarà più possibile ottenere le credenziali di Fisconline e nei prossimi mesi quelle già in uso verranno progressivamente disattivate. Quindi per chi già utilizza questi tre strumenti per accedere ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate non cambia nulla. I cittadini, invece, che utilizzano le credenziali di Fisconline, potranno continuare a farlo fino alla naturale scadenza (e comunque non oltre il 30 settembre 2021), dopo di che sarà necessario essere in possesso, a scelta, di uno dei tre strumenti. I professionisti e le imprese potranno richiedere le credenziali Entratel, Fisconline o Sister, rilasciate dall’Agenzia anche dopo il 1° marzo e fino alla data che sarà stabilita con un apposito decreto attuativo.
Palpeggia una scolara, condannato bidello altoatesino
Il bidello di una scuola altoatesina è stato condannato oggi, 25 febbraio, in tribunale a Bolzano ad un anno e 8 mesi di reclusione per atti sessuali con minorenni: l'uomo era stato accusato da un'alunna di dieci anni di averla prima molestata verbalmente, e poi di averla palpeggiata al seno. I fatti risalgono all'estate di due anni fa. L'uomo ha sempre negato le accuse, ma ora rischia anche dei provvedimenti disciplinari da parte della scuola.
 Egna, A22 bloccata per un incidente

Traffico bloccato sull'A22, tra Bolzano Sud e Egna/Ora, a causa di un incidente che vede coinvolti mezzi pesanti. Lo scontro è avvenuto alle 9.40 di oggi 25 febbraio sulla carreggiata nord. Grave l'autista del tir tamponante: l'uomo è stato portato in ospedale con l'elicottero. Sul posto anche i vigili del fuoco e la polizia stradale.

 

 

 

Alto Adige, la sabbia del Sahara alza le pm10
Con le temperature primaverili in Alto Adige è arrivata anche la sabbia del Sahara, che però fa salire i valori pm10, soprattutto a valle. Il livello di attenzione di 50 microgrammi per metro cubo è stato infatti superato a Laces in val Venosta (84), a Merano (79), in Bassa Atesina (53) e a Bolzano (56). La sabbia del Sahara è anche l'origine della foschia che in questi giorni limita la visibilità in montagna. Il lato piacevole dell'attuale circolazione anticiclonica sono le temperature miti. A Bolzano e Merano oggi si toccheranno i 18 gradi.
Test antigenici gratuiti per chi studia all'estero
La Provincia di Bolzano mette a disposizione gratuitamente i test antigenici per gli studenti che studiano all’estero, i quali sono tenuti ad esibirli per l’ingresso nei paesi di destinazione. Per poter usufruire dell'opportunità, gli interessati devono certificare di essere iscritti in un ateneo in un paese estero o la frequenza di una scuola all’estero e, nella settimana riferita al test richiesto, di avere l’obbligo di presenza per iniziative ed esami.
Fake news sul Covid viaggiano via WhatsApp
In un messaggio audio, una voce maschile sostiene che l’Azienda sanitaria altoatesina riceverebbe del denaro se la persona deceduta venisse classificata come decesso per Covid. L’Asl informa di avere verificato minuziosamente quanto riportato nel vocale, e che le singole affermazioni sono completamente false. L'audio è stato segnalato al pubblico ministero. “La diffusione di tali falsità, scrive l'Asl, è uno schiaffo per tutti coloro che negli ultimi mesi hanno perso un proprio caro a causa di questo virus, così come per tutto il personale che ha lavorato instancabilmente per un anno nella lotta contro questa pandemia”.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.