Pollini: ontano, cipresso e nocciolo in grandi quantità nell'aria
Con le temperature primaverili di questi giorni ha preso avvio una nuova stagione pollinica. A segnalarlo la Fondazione Mach di San Michele all'Adige. I pollini presenti in aria sono quelli di nocciolo, ontano e cipresso; sono le piante che in regione fioriscono per prime rilasciando in aria grandi quantità di pollini. Gli arbusti di nocciolo sono ampiamente diffusi nella nostra regione alle basse e medie quote, soprattutto ai margini del bosco, ai bordi delle aree coltivate o dei prati. Gli ontani sono alberi che prediligono ambienti umidi, come le sponde dei fiumi, mentre i cipressi sono particolarmente presenti nella parte meridionale della provincia, favoriti dal clima mite.La Fondazione Mach come ogni anno mette a disposizione ogni settimana il bollettino dei pollini, con anche informazioni utili per la gestione dei sintomi delle allergie.
Politica, Ugo Rossi lascia il Patt
Dopo oltre 20 anni nelle Stelle Alpine, Ugo Rossi lascia il Patt. "Nessun contrasto con il partito - spiega Rossi. - L'idea è mettere in campo una nuova forza politica alternativa alla Lega". Il suo impegno nel partito autonomista trentino e tirolese è iniziato nel 1999. Diventato segretario nel 2005, è stato assessore alla salute e politiche sociali dal 2008 al 2013, durante la giunta Dellai. Nel 2013 Rossi ha assunto poi la guida della Provincia di Trento, fino al 2018. 
 CHAMPIONS LEAGUE, LA TRENTINO ITAS PASSA L’ANDATA DEI QUARTI DI FINALE
La corsa nel tabellone finale di 2021 CEV Champions League è iniziata col piede giusto per la Trentino Itas. Ieri sera, 25 febbraio, di nuovo di scena in Germania come due settimane prima, la formazione gialloblù ha infatti espugnato in quattro set la Max Schmeling Halle di Berlino nella gara d’andata dei quarti di finale, mantenendo intatta l’imbattibilità stagionale nella competizione (10 vittorie in altrettante partite giocate). La Trentino Itas rientrerà in Italia all’ora di pranzo e a partire dal giorno dopo inizierà a preparare la gara di ritorno, in programma alla BLM Group Arena giovedì 4 marzo alle ore 19.
Pandemia, in aumento il rischio di infiltrazioni mafiose
La pandemia ha aggravato, a causa della crisi di liquidità delle imprese, il rischio di infiltrazioni mafiose nell'economia del Trentino-Alto Adige attraverso l'usura e le estorsioni. Lo evidenzia la relazione della Direzione investigativa antimafia, relativa al primo semestre 2020. I settori più esposti sono quelli del porfido e delle costruzioni. Ma l'infiltrazione «si è manifestata soprattutto nella ristorazione, nell'industria alberghiera e nelle produzioni eno-gastronomiche.
Incidente a Chiusa, morta 70enne
Incidente mortale ieri sera, 25 febbraio, intorno alle 23 nei pressi di Albions, sopra Chiusa.La vittima è una donna di 70 anni che viaggiava da sola a bordo della propria auto, uscita di strada per cause in corso di accertamento.Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il soccorso alpino, i carabinieri e il medico d'urgenza di Bressanone. Vano il suo tentativo di salvarla. La donna è deceduta sul colpo.
"Europa: ci siamo!", quattro webinar sull'UE
Disinformazione, politica sanitaria, inclusione e ambiente saranno i temi affrontati nel ciclo di incontri online del Progetto “Europa: ci siamo! organizzato dalla Provincia di Trento. Quattro webinar alla scoperta dell'Unione europea aperti alla cittadinanza. Il primo si terrà il 26 febbraio alle 17.30 sulla piattaforma Zoom, sul tema “Ma l’UE è fake? Scopriamo insieme l’attività di debunking e di lotta alla disinformazione dell’UE”; parteciperà il giornalista Andrea Fioravanti, caporedattore di Linkiesta Europea, e Stefano Castellacci, Digital Leader presso la Rappresentanza della Commissione europea a Roma. I   prossimi incontri si terranno a marzo, aprile e maggio sempre il giorno 26 del mese alle 17.30. 
Fermati per un controllo, sei giovani nei guai per droga
Scappano all'alt dei carabinieri, ma raggiunti e fermati dai militari, vengono trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana. E' accaduto a Moena. Nei guai tre giovani, segnalati al commissariato del governo come assuntori di droga. Il conducente è stato anche denunciato per guida in stato di ebbrezza e per non essersi fermato all'alt. Controlli antidroga anche in valle di Non, dove i carabinieri hanno fermato un'auto con a bordo tre giovani, trovati poi in possesso di circa 150 grammi di marijauna.I militari hanno quindi deciso di perquisire la casa di uno di loro: ma la madre del ragazzo, cercando di ostacolare i controlli, è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale. I tre sono stati denunicati per detenzione di droga ai fini di spaccio.
Giunta regionale, contributi per i Comuni e le Rsa
La Giunta regionale ha approvato lo stanziamento di contributi a favore dei Consorzi dei Comuni delle due Province (1.160mila) euro e dell’associazione residenze per anziani dell’Alto Adige (200mila euro).
Prorogato per il 2021 il piano delle residenze artistiche
Via libera alla proroga nel 2021 del piano triennale delle residenze artistiche, scaduto lo scorso 31 dicembre. Il piano regionale, attraverso la sinergia tra le provincie di Bolzano e di Trento, capofila del progetto, prevede il sostegno di iniziative di ricerca artistica di compagnie teatrali del territorio locale. La proroga è un passaggio significativo dovuto all’emergenza Covid-19 e allo stop che la pandemia ha imposto anche al mondo dello spettacolo e il 2021 rappresenta, dunque, un anno ponte in attesa del prossimo bando previsto per il triennio 2022-2024.
Bando per bus extraurbani, Alfreider: servizi migliori per tutti
L’Agenzia per i procedimenti e la vigilanza in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ha pubblicato oggi, 25 febbraio, il bando per l'affidamento dei servizi per le tratte extraurbane del trasporto pubblico altoatesino. Per l’assessore alla mobilità Daniel Alfreider si tratta di un passo importante per un servizio "sostenibile, smart ed accessibile", le linee extraurbane saranno in parte gestite in house e in parte affidate all’esterno tramite bandi". I servizi per le linee di autobus extraurbane che comprendono circa 21 milioni di chilometri di percorrenze sono ora suddivisi in dieci lotti. In totale, l'importo della gara europea è di circa 650 milioni di euro, distribuiti su dieci anni. Un'azienda può ottenere un massimo di tre dei dieci lotti. I servizi da aggiudicare secondo la nuova modalità dovrebbero partire nell'autunno 2021. Circa 125 mila persone viaggiano già ogni giorno in autobus in Alto Adige.
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.